2018 by Alessandra Saltini - Studio Quintessenza P.iva 03554580369 - Codice Deontologico - Privacy 

Studio Quintessenza di Alessandra Saltini

Viale Nicolò Biondo 15/A

41012 Carpi (Mo)

Tel 338 4284162

email: quintessenza.naturopatia@gmail.com

Massaggio Olistico

Storia del massaggio

Il termine massaggio pare derivi dall'arabo “mass” o “mash” (frizionare, premere) o dal greco “masso” (impastare, maneggiare).  Fin dall'antichità sono stati riconosciuti i benefici fisici e psicologici del massaggio, tanto che viene da sempre considerata una pratica curativa.
Anche Ippocrate (406 a.C.) - medico greco padre della medicina moderna - confermò le virtù del massaggio. Egli scriveva “i medici devono essere esperti in molte cose, tra queste senza dubbio anche il massaggio” e, ancora, “Il rimedio è applicabile ai mali acuti come a quelli cronici e alle varie forme di debolezza, poiché queste cure hanno potere rinnovatore e rinvigoritore. Mi è spesso sembrato, mentre stavo così curando i miei pazienti, come se le mie mani avessero la singolare proprietà di estrarre i prodotti di rifiuto e le diverse impurità raccolte nelle parti malate”. 
Mentre nella medicina tradizionale in Oriente la pratica del massaggio fu sempre portata avanti, nei paesi occidentali il culto di questa pratica si interruppe durante il Medioevo, quando l'oscurantismo portò a disprezzare e rinnegare i bisogni del corpo e i piaceri della carne, concentrandosi esclusivamente sulla sfera spirituale.


Nel XX secolo, i grandi progressi compiuti dalla medicina convenzionale e dalla scienza, portarono la maggior parte delle persone ad avvalersi della chimica e dei prodotti farmaceutici, mettendo in secondo piano le terapie tradizionali e più naturali.

Attualmente invece stiamo vivendo un riavvicinamento alle terapie naturali e uno stile di vita maggiormente in sintonia con la natura. In questo contesto il massaggio è sicuramente la pratica più importante e la più conosciuta.  
Oggi, anche la moderna ricerca scientifica ha definitivamente riconosciuto il massaggio come terapia efficace, definendone i meccanismi d'azione, le indicazioni e le controindicazioni cliniche. 

Benefici del massaggio

Ecco quali possono essere i benefici del massaggio: innanzitutto riducono la quantità di ormoni dello stress in circolo e potenziano le risposte del sistema immunitario, proteggendo da infezioni e malattie.

I risultati delle analisi del sangue - eseguite prima e dopo un massaggio - pubblicati sul Journal of Alternative and Complementary Medicine provano che "il massaggio non fa soltanto sentire genericamente meglio, ma può farci veramente del bene", per usare le parole del Journal. Già un singolo massaggio, infatti, provoca effetti benefici precisi e soprattutto misurabili. "Il massaggio ha aumentato il numero e la percentuale dei linfociti in circolo, le cellule del sistema immunitario che ci difendono da infezioni e malattie - spiega il Journal -. Inoltre, ha ridotto drasticamente i livelli di arginina-vasopressina, un ormone che è coinvolto nei comportamenti aggressivi e che provoca incrementi dell'ormone dello stress, il cortisolo. Il cortisolo stesso, poi, è risultato in netta diminuzione, così come diverse citochine infiammatorie". Sempre più persone oggi  fanno massaggi ritenendo che siano una parte importante nell'ambito di uno stile di vita sano. Oggi abbiamo la prova che è così, perché "il massaggio provoca modifiche fisiologiche reali e tangibili, con effetti potenzialmente positivi su benessere e salute", conclude il Journal.

In sintesi il massaggio può

  • Favorire un più rapido recupero della salute

  • Evitare la cronicizzazione delle malattie da stress

  • Attenuare i dolori muscolari e articolari, le contratture, le tensioni

  • Migliorare la circolazione linfatica, potenziando così il sistema immunitario

  • Migliorare la circolazione sanguigna, favorendo lo scambio cellulare e quindi l’eliminazione delle tossine

  • Migliorare la circolazione dell’energia sbloccando e riequilibrando i chakra

  • Migliorare l’umore

  • Acquisire più consapevolezza del proprio corpo

  • Migliorare la tonicità della pelle e l’eliminazione delle cellule morte, la pelle sarà più vellutata e nutrita

  • Favorire una sensazione di benessere dovuta al fatto di sentirsi accarezzati e coccolati

 

Controindicazioni del massaggio

Il massaggio ha anche qualche controindicazione, quindi in presenza di una delle seguenti condizioni, occorre sempre avvisare l'operatore.

 

  • Malattie della pelle

  • Patologie cardiocircolatorie

  • Aderenze fibrose

  • Contusioni

  • Traumi muscolari

  • Fratture (non prima di 40-60 giorni)

  • Stati febbrili e infiammatori

  • Neoplasie

  • Malattie infettive

  • Insufficienza renale

  • Insufficienza venosa

  • Mestruazioni (primi giorni) se molto abbindanti

  • Alterazioni della pressione arteriosa

  • Gravidanza (primi tre mesi)

 
  • Facebook Icona sociale